Logo Caporale

Scuola Secondaria di Primo Grado ad Indirizzo Musicale
"Gaetano Caporale"

Progetto teatro in classe

Il Progetto Teatro in classe nasce dalla necessità di dare delle risposte concrete ai bisogni particolari rilevati ad inizio anno: autostima e senso di protagonismo. Accanto alle progettazioni curriculari condivise all’interno dei Dipartimenti sono state necessarie attività e metodologie didattiche che si legassero con maggiore forza agli interessi dell’utenza, perché motivanti.
L’interesse e la partecipazione degli alunni della prima N alla lettura e allo studio, durante le ore di Italiano e di Storia dell’Arte, dei testi classici come l’iliade e l’Odissea e della cultura greca, hanno spinto i docenti a pianificare questa attività curricolare, svoltasi parallelamente alle già previste, a partire dalla fine di febbraio.
Le finalità poste in essere sono state quelle di creare “benessere” in classe, abbattendo i disagi tipici dell’età adolescenziale, e, aumentare la motivazione per la scuola.
Le scene proposte sono due: il pomo di Discordia e l’ira di Achille, circostanze molto attuali che affrontano tematiche quali l’amicizia, l’amore, la lealtà, il coraggio. I personaggi sono stati adeguati con dovizia dalla scrivente ai piccoli interpreti, seguendo molto la tipologia caratteriale di ognuno. Ciò ha assolto alla duplice funzione di catarsi e superamento dei processi ostativi ad un sereno inserimento nella classe e ad uno sviluppo integrale ed equilibrato.
Gli alunni hanno, inoltre, contribuito alle scenografie e ai costumi, in orario scolastico, in cooperazione con alcuni alunni della I M e sotto la guida preziosa della docente di Arte, Monetti Carmen.
Gli obiettivi sono stati raggiunti pienamente da parte di tutti gli alunni: miglioramento delle relazioni interpersonali, rispetto di ruoli e regole e consapevolezza di sentirsi tutti parte integrante di un gruppo.

Le docenti
Liguori Maria
Monetti Carmen

Link al video su youtube

In occasione del bicentenario della stesura de L’Infinito, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Casa Leopardi hanno invitano le istituzioni scolastiche italiane a partecipare alle celebrazioni organizzando la lettura collettiva dei versi de L’Infinito alle ore 11:30 del 28 maggio 2019 all’interno della propria scuola.
La scuola caporale ha partecipato a questa iniziativa, invitando i ragazzi della scuola a interpretare la poesia di Leopardi a loro modo.
Ecco i lavori che sono stati premiati.

Il mondo è grande e vasto

E c’è ancora molto da scoprire

Le persone vanno e vengono

Però solo alcune riescono a vedere l’orizzonte

Non possiamo cambiare le scelte del passato

Ma possiamo pensare al futuro che è infinito

Poi c’è una foresta con un uomo incuriosito

Che va alla ricerca dell’infinito

Che è un avventura piena di emozioni

Che ci spingono a lottare

Perché la vita è infinito

 
 

Il mio posto dove pensare

si trova in riva al mare

dove guardo l‘orizzonte

insieme al mio cane un po' birbante.

Ecco il posto dove posso immaginare

e il mio cervello illuminare

Ecco il mio piccolo infinito

Qui nessuno è bandito!

Io a tutti do un invito

Di trovare il proprio infinito.

 Antonietta Buonincontro 1 B

 
 

 Fiona e Gaia Ferlotti, classe 2^E.

SOGNO E PENSO

E poi guardo

Attraverso la finestra:

le rondini che volano,

le foglie che si muovono e

lo sbocciare dei primi fiori.

 

Osservo e ammiro

La bellezza di questo mondo

Un mondo però colpito dalla guerra e dal dolore,

dal sangue e dalla vergogna di non essere accettati.

 

Ma io sogno e penso

Ad un futuro migliore

e alla speranza che ci possa essere

una vita infinita

 

Moro Mario 1 O

 
 

INFINITO

Il mondo è grande e vasto

E c’è ancora molto da scoprire

Le persone vanno e vengono

Però solo alcune riescono a vedere l’orizzonte

Non possiamo cambiare le scelte del passato

Ma possiamo pensare al futuro che è infinito

Poi c’è una foresta con un uomo incuriosito

Che va alla ricerca dell’infinito

Che è un avventura piena di emozioni

Che ci spingono a lottare

Perché la vita è infinito

 
 
   
   

 

URP

Scuola Secondaria di Primo Grado "G. Caporale"
Piazza Falcone e Borsellino, 8
80011 Acerra (NA)
Tel: +39 081 8857104
Fax: +39 081 8857104


namm15100q@istruzione.it
namm15100q@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. NAMM15100Q

Area riservata